HOME PAGE  IL NOSTRO GIORNALE   DOCUMENTI   I SITI DEI COMPAGNI   IL MERCATINO  ARTE   A TAVOLA CON IL MANTECA   ARTE

 

 

 

 

BREVI DAL CONSIGLIO DEL 31/01/01

 

Visto che come al solito i giornali "Libertà e Provincia" non danno praticamente spazio al Gruppo Consigliare Centro-Sinistra per Castelvetro, riportiamo su Ecomancina le nostre decisioni.

Non abbiamo espresso voto favorevole alla richiesta di vendita del fabbricato sito in Via Roma n° 15, già sede comunale nel 1800. Crediamo che uno dei pochi edifici storici del paese meritasse maggior rispetto ed attenzione.

Abbiamo approvato la proroga della convenzione con i comuni di Monticelli e Caorso in materia di sicurezza in quanto riteniamo utile un rapporto di collaborazione tra comuni limitrofi.

Sul bilancio per l’anno 2002 abbiamo espresso parere contrario motivato in questo modo:
è un bilancio che non tiene conto né del sociale né dell’aspetto culturale né ambientale.
Si tende sempre di più a terzializzare ogni opera svilendo la professionalità dei dipendenti, caricando di oneri che potrebbero essere indirizzati in altri settori (un dato chiarificatore è il seguente: su un importo lavori previsto per il 2002 di 5.900 milioni all’ufficio tecnico comunale vengono assegnati incarichi di progettazione per lavori pari a 150 milioni, ossia in percentuale il 2.5%. E il resto …….. SIC e SINTER)

Abbiamo votato contro la l’ approvazione del regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti, non tanto per il valore specifico delle poche variazioni imposte quanto per la modalità di raccolta e di imposta che il comune si ostina a perseguire. Imposta che risulta iniqua poiché non tiene conto dell’effettivo volume di rifiuti prodotti dal cittadino ma fa pagare in base ai metri quadrati. Diversi comuni stanno già utilizzando altri metodi più equi, tenendo conto che la legge regola il modo di raccolta del nostro comune sta per essere dichiarato incostituzionale.

E’ stata approvata la mozione "…non lapidate Safiya…" presentata dal Gruppo Centro-Sinistra

Le risposte alle nostre interpellanze ci hanno parzialmente soddisfatto, tranne quella sulla posizione del Segretario Comunale Dottor Rini e quella sulle notifiche per l’ accertamento delle imposte dovute per l’ ICI. La prima non ci ha soddisfatto in quanto molti uffici comunali ora hanno il loro responsabile, che prende una gratifica di £ 1.000.000 al mese, perciò ci saremmo aspettati una riduzione dello stipendio del Dottor Rini per le sue funzioni di Direttore Generale. La seconda non ci ha soddisfatto in quanto i cittadini potevano pagare le numerose raccomandate in un unico pagamento, ma l’ Amministrazione non ha avvisato la cittadinanza di questa possibilità. L’ esborso per spese postali pagato dai contribuenti ammonta a 9.000.000 di Lire

       Gruppo Consiliare
Centro-Sinistra per
Castelvetro