O.G.M. …QUALE VIA DI SCAMPO ?

Le principali colture transgeniche sono soia e mais, ma sono anche gli ingredienti maggiormente presenti nei cibi. (spesso sono nascosti sotto altre diciture come: licitina, oli vegetali, mono e dighliceridi degli acidi grassi ecc.ecc.) Gli Europei hanno scelto di non utilizzare questi prodotti e di conseguenza, le principali catene Europee di distribuzione e produzione hanno rifiutato l’utilizzo di ingredienti transgenici. Ciò nonostante milioni di tonnellate di soia e mais transgenico arrivano in Europa. Quale destinazione? I mangimi animali. Nel 1999, sono stati importati circa 13000000 di tonnellate di soia e 19000000 di mangimi a base di soia provenienti da Stati Uniti, Canada, Brasile e Argentina.(un mercato pari a 14 miliardi di dollari). C’è quindi un elevata possibilità che carne, uova, latte e pesce provengano da animali nutriti con alimenti transgenici.(vedi mucca pazza in Gran Bretagna, polli alla diossina in Francia) Ad alimentare le paure dei consumatori vi è la totale assenza di regole, infatti non vi è nessun obbligo di etichettatura per l’uso di O.G.M. (Organismi Geneticamente Manipolati) nei mangimi o per le carni, il latte e le uova provenienti da allevamenti facenti uso di OGM . A tale proposito, la commissione Europea ha, solo recentemente, varato un testo che prevede l’etichettatura per i mangimi contenenti OGM. La sua attivazione necessiterà però di almeno due anni e nel frattempo non vi è alcuna limitazione. Questo comporta, da una parte l’opposizione delle multinazionali che controllano il mercato mondiale alla separazione ed etichettatura delle sementi transgeniche, dall’altra, la richiesta di un aumento di prezzo dei mangimi senza OGM. Risulta quindi necessario impedire l’utilizzo di OGM nel campo agro-alimentare , applicare una normativa per i mangimi analoga a quella degli alimenti. Una maggior precisione e prevenzione ai vertci, un controllo più fiscale ed attento, un maggior rispetto per la natura….questi i canoni principali per poter iniziare ad estirpare il problema. Ma qual è il vero problema? L’incolumità del genere umano o la salvaguardia degli interessi delle multinazionali che fanno uso di OGM??

Di Sophia B.