"DESPARA,COJUDO,DESPARA"

 

T’abbiam catturato o alba raggiante,

di mistica fiera cuore pulsante,

morbo che abbatte il capitalismo,

la gabbia dell’odio e dell’ingiustizia;

la cura è la morte e il vaccino il denaro

ma il tuo morbo si spande e molti contagia.

 

Due soldi m’han dato ed una stelletta

per uccidere un angelo vestito di verde;

due soldi m’han dato ed una stelletta

per seppellire mia madre e mia figlia;

due soldi m’han dato ed una stelletta

i servi dei servi dei servi iu-es-ei.

 

Il mio braccio armato pesa un quintale

sul cuore e il cervello che vuole scoppiare,

fuggire,volare e cambiare divisa,

lottare,servire e morire in Bolivia.

Tu stella lucente m’hai dato la vista,

m’hai fatto capire lo schiavo che son.

 

E sparo alla mente che vuole scappare,

sopprimo i pensieri che non son militari.

E chiudi quegli occhi che non voglio vedere

che uccido mio padre e uccido anche me,

che faccio del male a chi ha osato salvare

la povera gente che voce non ha.

 

Sono solo una pallida ombra tremante

e sto per sparare a chi ha fatto tremare

catene , ingiustizia e povertà

… … …

Ma può una lucertola ammazzare una stella?

Ma può una pistola ferire un’idea?

 

 

Alberto Mussini